immagine di copertina dell'articolo Presente e Futuro

Presente e Futuro

Articolo del 05-01-2024
1107

La dolcissima è un dono del territorio lombardo dalla radicata memoria storica, pietanza che non può mancare nelle tavole del passato così come in quelle del presente. Un prodotto di qualità tutelato da una chiara  visione per il futuro.

COME AUMENTARE LA SOSTENIBILITÀ

  • - Prediligere la crescita naturale dell’ortaggio evitando una maturazione precoce della cipolla.
  • - Prediligere fertilizzante biologico qualora ne fosse necessario l'utilizzo.
  • - Coltivare la cipolla di Breme in maniera biologica affinchè l’agricoltura diventi ancora più sostenibile.


LA SITUAZIONE ATTUALE

  • - Si auspica una maggiore partecipazione di produttori alla coltivazione, al fine di garantire continuità. Nel 2010 la superficie coltivata a cipolla è di circa 2 ettari con 12 produttori.
  • - Negli ultimi anni, si è riscontrato un interesse maggiore da parte dei giovani, incentivare il loro coinvolgimento è indispensabile per garantire il ricambio generazionale.
  • - Il rapporto prezzo-qualità, è molto competitivo e concorrenziale con le migliori varietà presenti sul mercato, prova ne è la crescente richiesta.


PROPOSTE PER IL FUTURO

  • - aumentare la produzione mantenendo sempre una coltivazione di nicchia;
  • - scegliere una linea produttiva sostenibile ed ecologica;
  • - cercare collaborazioni con istituti di ricerca per un aumento della shelf life del prodotto fresco o trasformato;
  • - procedere alla creazione di un consorzio di coltivatori allo scopo di tutelare una produzione d’alta qualità;
  • - attuare una strategia commerciale adeguata, frutto di una maggior coesione tra i coltivatori ed i mediatori commerciali.

 

Quanto sono chiare le informazioni su questa pagina?

Grazie, il tuo parere ci aiuterà a migliorare il servizio!

Quali sono stati gli aspetti che hai preferito? 1/2

Dove hai incontrato le maggiori difficoltà?1/2

Vuoi aggiungere altri dettagli? 2/2

Inserire massimo 200 caratteri